“Avviare processi per una cultura dell’integrazione”

“Avviare processi per una cultura dell’integrazione”

Si svolgerà venerdì 22 giugno – a partire dalle ore 17.30 presso la Casa delle Culture e del Volontariato di Caltanissetta, sita in via Xiboli 310 – un incontro dal tema: “Avviare processi per una cultura dell’integrazione”. Presentazione del documento Comunità accoglienti. Uscire dalla paura (CEI, 2018). All’evento – organizzato dall’associazione culturale “Alcide De Gasperi”, dalla…

CONDIVIDI
Di Rocco Gumina 9 giugno 2018 0

Oltre il populismo: “Il futuro dell’umanità è nelle mani dei popoli”

Oltre il populismo: “Il futuro dell’umanità è nelle mani dei popoli”

Il crescente fenomeno globale delle migrazioni dai paesi sottosviluppati e in perenne crisi politica verso le nazioni ricche ci conferma che i poveri non vogliono subire l’ingiustizia ma si organizzano, rischiano, studiano, lavorano in vista di un futuro migliore e percorribile. Le strategie di contenimento di questi flussi migratori – elaborate dalle nazioni del primo…

CONDIVIDI
Di Rocco Gumina 9 giugno 2018 0

“Tutto può cambiare”

“Tutto può cambiare”

Pubblico la mia recensione al volume di Andrea Riccardi, Tutto può cambiare. Conversazioni con Massimo Naro, Edizioni San Paolo – Milano 2018, apparsa sul n. 1/2018 della rivista Ho theològos della Facoltà Teologica di Sicilia Nell’esortazione apostolica Evangelii gaudium del 2013, papa Francesco ha ricordato con forza e semplicità che la redenzione di Cristo possiede…

CONDIVIDI
Di Rocco Gumina 9 giugno 2018 0

La spremuta. Distinguere per capire

La spremuta. Distinguere per capire

(Di seguito la recensione di Giuseppe Giugno al volume di Rocco Gumina “La spremuta. Distinguere per capire” (Lussografica, Caltanissetta 2017). Il volume di Rocco Gumina “La spremuta. Distinguere per capire” vuol proporsi per il lettore come valido itinerario di formazione ed informazione su tematiche afferenti a questioni proprie di questo “nostro” tempo. Il testo come…

CONDIVIDI
Di Rocco Gumina 9 giugno 2018 0

Perché più forte delle mafie è la vita

Perché più forte delle mafie è la vita

Questo è l’apporto specificatamente cristiano. Cioè la capacità di armare il cuore degli uomini a resistere sino alla fine al male, ma arrendendosi e consegnandosi a Dio (Cataldo Naro, 2005)   La mafia è ancora forte Le cronache giornalistiche, la povertà di diversi territori, la corruzione diffusa e la percezione comune ci rivelano come in…

CONDIVIDI
Di Rocco Gumina 9 giugno 2018 0